In preparazione di un Seminario impossibile
(vuoi sapere come è andata? Clikka qui )

PRESENTAZIONE

Un'èquipe si occupa di prevenzione del disagio giovanile attraverso un progetto di riduzione dell'abbandono scolastico, in una provincia che ha un tasso fra i più negativi. Un'operatore chiede 1 giorno e mezzo di supervisione per la verifica del lavoro svolto nell'ultimo anno. Al colloquio preliminare si presentano in 3 ed emerge che:

  • l'èquipe è formata da 7 elementi, di cui solo due lavorano a tempo pieno per il Progetto
  • uno dei sette è il coordinatore che tuttavia svolge la sola funzione burocratica
  • l'èquipe è formata da 2 sotto-èquipes di 3 membri ciascuno (una opera nelle Medie inferiori, l'altra nelle Superiori)
  • le due sotto-èquipe hanno vistose differenze metodologiche e forti contrasti

PROGETTO

1° GIORNO
2° GIORNO
Metodologia attiva con fasi autocentrate
ore 9,30 - 11
Simulazione colloquio sotto-èquipe A e discussione
ore 11,30 - 13
Simulazione colloquio sotto-èquipe B e discussione
ore 15-16,30
Presentazione di tutti col focus: perchè partecipo a questo Progetto
ore 14,30 - 16
Autoeterovalutazione competenze
ore 17-18,30
Presentazione Glossario e discussione sul tema: "Qual è il fattore di cambiamento su cui il progetto punta?"
ore 16,30 - 18
Costruzione indicatori di evaluation

GLOSSARIO

LAVORO SOCIALE ("arrogante tentativo di dirottare il destino")
Chiamiamo lavoro sociale uno sforzo intenzionale e organizzato per produrre un cambiamento immateriale.

CAMBIAMENTO ("scongelamento, cambiamento, ricongelamento")
Per "cambiamento" intendiamo un passaggio di stato, duraturo per un tempo ragionevole, per cui la situazione finale presenta differenze con quella iniziale ("a" diverso da "a1")

PREVENZIONE ("se prevenire è meglio che curare, prevenire non è curare")
La prevenzione è un lavoro sociale mirato a modificare situazioni di rischio prima che il disagio sia conclamato (primaria); prima che il disagio si cronicizzi (secondaria); o prima che il disagio cronicizzato si aggravi (terziaria).
Altri e diversi tipi di lavoro sociale sono: l'educazione, l'animazione, l'orientamento, la formazione (pratiche rispondenti non a disagi ma a bisogni); la terapia e la riabilitazione
(pratiche finalizzate al superamento del disagio)

EVALUATION ("servire per non essere servi")
L'Evaluation è un processo formalizzato (comunicabile e confutabile) per la verifica e la valutazione dell'efficienza e dell'efficacia di un lavoro sociale.

  • Verifica è il controllo del livello di verità delle ipotesi.
  • Valutazione è l'assegnazione di valore ai risultati.
  • Efficienza è il rapporto fra costi e risultati.
  • Efficacia è il rapporto fra risultati e bisogni.

PER APPROFONDIRE

http://www.edarcipelago.com/items.htm (libri)
http://www. psicopolis.com/evaluation/index.htm
http://www. psicopolis.com/ergopolis/index.htm
http://www. psicopolis.com/Prometeus/index.htm